RAVVEDIMENTO OPEROSO IMU E TASI

07.12.2017

Per chi non ha effettuato il pagamento delle rate IMU e TASI entro le scadenze del 16/06/2017 e 18/12/2017, è possibile ovviare a tale ritardo utilizzando l'istituto giuridico del Ravvedimento Operoso.

Il ravvedimento operoso consente al contribuente di pagare l'imposta dovuta con una sanzione ridotta ed interessi variabili in base al numero di giorni di ritardo.

Il ravvedimento operoso è utilizzabile solo se la violazione non sia stata già contestata o comunque non siano già in atto attività amministrative di accertamento delle quali il contribuente abbia avuto formale comunicazione.

In caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi vanno versati sommandoli all'imposta utilizzando lo stesso codice tributo.

Per la scadenza dell'acconto è possibile usufruire del ravvedimento operoso fino al 16 giugno dell'anno successivo mentre per il saldo è possibile usufruire del ravvedimento fino al 16 dicembre dell'anno successivo.

Dopo tale termine si applica la sanzione del 30% dell'imposta ed il contribuente non potrà più utilizzare il ravvedimento operoso. In tal caso, per regolarizzare la propria situazione, sarà necessario rivolgersi all'Ufficio Tributi.

Il Calcolo IMU e TASI presente cliccando sul link sottostante calcola automaticamente sanzioni ed interessi sommandoli all'imposta da versare.

E' possibile modificare la data di pagamento selezionandola sopra il il tasto “salva F24”

http://www.riscotel.it/calcoloiuc2017/?comune=M091

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del FileModificato il
Scarica questo file (RAVVEDIMENTO PERSONE FISICHE IMU-TASI_2018.pdf)RAVVEDIMENTO PERSONE FISICHE IMU-TASI_2018.pdf 140 kB14.03.2018
Scarica questo file (RAVVEDIMENTO PERSONE GIURIDICHE IMU-TASI_2018.pdf)RAVVEDIMENTO PERSONE GIURIDICHE IMU-TASI_2018.pdf 141 kB14.03.2018